d
An igniting portfolio theme designed
to help you leave quite a mark.
Back to Top

Luca Bersaglia

Executive Director Programming Entertainment Channels.

Laureato in Economia all’università di Bologna e con un Master Publitalia, nel 2005 entra in Magnolia dove si occupa di format scouting e research.

Dal 2010 lavora a Mediaset nell’ambito del marketing strategico, fino al 2012 quando entra in Discovery dove arriva a ricoprire il ruolo di Programming Director Male Factual Channels. Qui si occupa anche del portfolio di canali di Discovery France contribuendo al lancio di Investigation Discovery e Discovery Family.

E’ visiting professor di Economics of New Media presso la Facoltà di Economia dell’Università di Bologna.

Dal 2018 è Executive Director Programming Entertainment Channels di Fox Networks Group Italy.

Eva Carducci

Giornalista freelance specializzata nel mondo del cinema e della televisione, collabora con diverse testate tra cui FOX, IlMessaggero.it e D La Repubblica. Spesso ospite come critico cinematografico nella trasmissione di Rai Uno “Cinematografo” è stata assistente universitaria e docente del master in “Comunicazione Digitale e Comunicazione in Rete” presso l’Università degli studi di Roma Tor Vergata.
Collabora con Stardust.it.

Stefania Carini

È giornalista e autrice. Scrive di Tv e cultura per il Corriere della Sera, Il Foglio, Link. Ha collaborato con Mediaset, Rai, Sky, Studio Universal, Fox, Netflix. Tra i suoi programmi Dizionario del Cinema, Galassia Nerd, Televisori. Insegna all’Università Cattolica di Milano. È stata critico televisivo per Europa. Tra le sue pubblicazioni Il testo espanso (2009), I misteri de Les Revenants (2015), Ogni canzone mi parla di te (2018)

Alessandra Comazzi

Giornalista, critico televisivo: in oltre settemila articoli ha analizzato la televisione e i suoi cambiamenti. Comincia a scrivere per i giornali alla fine del liceo, nel 1975; 1978: è assunta a “La Stampa”, quotidiano di Torino. 1979: è giornalista professionista. Per alcuni anni è la più giovane giornalista professionista d'Italia. Per vent’anni, è responsabile del settore Spettacoli, sempre di «La Stampa». Realizza e lancia settimanali: “TorinoSette”, “In tivù”.

2006: sceglie la libera professione. Continua il lavoro di critico; ha diretto la prima web tv italiana dedicata a architettura e paesaggio, archiworld.tv.

Ha insegnato all’Università (cattedra di Analisi e Critica della televisione) e insegna al Master di giornalismo di Torino. Ha scritto e realizzato programmi radiofonici e televisivi, «Gente di Broadway», «Televisionando», «Trebisonda». Ha un blog, Cose di tele, e cura una seguitissima pagina di critica su Facebook.

E' presidente dell’Associazione Stampa Subalpina, sindacato dei giornalisti piemontesi.

Piera Detassis

Giornalista Professionista

Direttore della rivista Ciak (dal 1997) di cui è stata precedentemente redattore ordinario e inviato speciale.
Dirige e organizza dal 2006 “Ciak in mostra “ il daily ufficiale della Mostra del Cinema di Venezia.
Dal 2017 consigliere di amministrazione dello IULM.

Dal 2006 al 2008 è stata direttore della sezione “premiere ” della Festa del Cinema di Roma, poi, dal 2008 al 2011, direttore artistico della manifestazione.
Dal 2015 presidente Fondazione Cinema per Roma e , per un’edizione, coordinatore artistico del Roma Fiction Fest.
Responsabile del Festival del Cinema di Tavolara (dal 1990).
Ha tenuto laboratori di critica cinematografica al Dams, nelle sedi di Gorizia e Roma (2000-2016).
Nel 2016 organizza “Maestri alla reggia ” serie di incontri con grandi registi nella cappella palatina della reggia di Caserta.

Dal 2018 direttore artistico e presidente dell'Accademia del Cinema Italiano – premi David di Donatello
Fin dalla nascita (2010) di “Cinè, le Giornate Professionali del cinema di Riccione ” si è occupata della serata di premiazione , i Cineciak d ’oro alla commedia , spin off estivo del più consolidato Ciak d ’oro i soli premi popolari, votati dai lettori della rivista, al cinema italiano.
Collabora con rai1 per la rubrica “Il Cinematografo ”.
Nel 2015-2016 partecipa ogni giovedì su Radio 2 alla trasmissione “Non è un paese per giovani”. cura rubriche di cinema in video per Rai Movie e Iris.
Dal 1994 al 2014 ha curato la rubrica di critica cinematografica per il settimanale Panorama.
Dal 2014 organizza la parte ospiti - cinema per il tour “Panorama d’Italia”.
È blogger di “Huffington Post Italia”.
Dal 2013 al 2014 responsabile incontri cinematografici della versiliana.
Dal 2012 al 2016 è la conduttrice - intervistatrice del Premio Fondazione Carla Fendi al Festival di Spoleto.
Nel 2012 - 2013 organizzatrice della terrazza Disaronno alla Mostra del Cinema di Venezia.
Nel 2012 - 2013 organizza il laboratorio - scuola di cinema “Film Factory” insieme a Silvio Soldini.
Fa parte della Fondazione Virna lisi che organizza ogni anno il premio dedicato all’attrice scomparsa.
Dal 2011 collabora con la Fondazione Lelio Luttazzi con scritti introduttivi alle opere letterarie, musicali e cinematografiche.
Nel 2001 fa parte della giuria ufficiale della Mostra del Cinema di Venezia.
Dal 1985 al 1988 collabora come responsabile presso l ’ufficio cinema del comune di Modena organizzando l ’attività di tre sale, vari eventi, rassegne e una scuola di cinema diretta da Nanni Moretti.
Come giornalista debutta agli inizi degli anni ’80 collaborando alle pagine culturali e spettacolo de: L’Arena, L’Unità , Il Manifesto.

Negli anni ’70 partecipa all’avventura della rivista bolognese “Cinema & Cinema” e scrive saggi e articoli per le maggiori testate specializzate , da “Positif ” a “Alfabeta”.
Dalla metà degli anni ‘70 è stata insegnante di lingua e letteratura italiana presso vari istituti medi e superiori e ricercatrice presso l’Università di Verona per le cattedre di estetica e storia e critica del cinema.
Nel 1977/78 titolare di borsa di studio all’Università di Parigi - Vincennes in storia e critica del cinema.
Ha collaborato con le principali testate giornalistiche e televisive italiane ed europee.
Negli anni ’90 collabora a Tele + sia come autore che come conduttore.
È stata membro della commissione di selezione della settimana della Critica di Venezia.

Barbara Ferrieri

Professionista della comunicazione, si occupa di intrattenimento da 20 anni. Dopo la laurea in Filosofia, inizia in teatro e poi passa dalla pay tv (Tele+ e Sky) alla tv free to air (Discovery). Dal 2017 e’ a Netflix dove si occupa della publicity per l’Italia delle serie originali.

Andrea Fornasiero

Andrea Fornasiero (Mortara, 8 maggio 1976), dottorato in Culture della Comunicazione, scrive per il Link – Idee per la televisione, il settimanale Film Tv, i siti MyMovies e Fumettologica. Tiene corsi e lezioni universitari sulla serialità televisiva, ed è autore del programma di Rai4 Wonderland oltre che della monografia Terrence Malick. Cinema della classicità e della modernità (Le Mani, 2008). È stato autore televisivo di Mainstream e di due emissioni italiane degli Emmy Awards per Rai4. Ha collaborato con il Biografilm Festival, il distributore cinematografico Officine Ubu e il Roma Fiction Fest.

Andrea Mazzi

Nato a Cadorago (CO) il 14-08-73

Dal 9/2001

RTI (Mediaset) - Marketing: Supporto nella pianificazione delle strategie di palinsesto delle Reti Mediaset; coordinamento ed ottimizzazione dell'offerta editoriale; analisi qualitativa e quantitativa del prodotto; definizione obiettivi editoriali delle reti ed analisi degli scostamenti; creazione di strumenti di analisi dei dati di ascolto.

Dal 6/2009

RTI (Mediaset) – Redazione Non lineare Mediaset Premium e Infinity:  Gestione Palinsesto film (tvod e svod), serie, doc e cartoni in modalità non lineare per Play e Infinity; interfaccia con l’area diritti, l’area di gestione materiale e l’area tecnica per lo sviluppo dell’offerta non lineare.

Malcom Pagani

Malcom Pagani (Roma, 1975), giornalista, è figlio del produttore Amedeo e della scrittrice Barbara Alberti. Ha lavorato all’«Unità», a Skysport (con diversi documentari sul calcio), al «Manifesto», all’«Espresso» e al «Fatto Quotidiano». È stato capospettacoli de «Il Messaggero». Ha scritto con Loredana Berté Traslocando. È andata così (2015), autobiografia della cantante, e Se vuoi provarci, fallo fino in fondo. Claudio Ranieri, storia di un vincente (2016). Da luglio 2017 è vice-direttore di «Vanity Fair Italia».

Marta Perego

Marta Perego è giornalista, autrice e conduttrice televisiva.  Fin dagli inizi della carriera si è occupata di cultura, arte e spettacolo: dal 2013 ha dato vita al programma settimanale Adesso cinema, con approfondimenti sui film in uscita, speciali dai principali festival cinematografici e interviste con i grandi protagonisti del cinema mondiale. Attualmente collabora, tra gli altri, con Mediaset- Iris, La5, Supercinema e Tgcom24- e LaEffe, dove racconta il mondo culturale italiano e incontra molti scrittori.

Ilaria Ravarino

Giornalista, scrive regolarmente di tv, cinema e cultura per il quotidiano Il Messaggero, il settimanale Elle e la testata online MyMovies. Attivista per i diritti delle donne, è tra le fondatrici del movimento Se Non Ora Quando. Gioca di ruolo, con orgoglio, dal 1992.

Omar Schillaci

Vicedirettore di Wired Italia.

Chiara Severgnini

Giornalista classe 1989. Origini bergamasche, formazione pavese. Lavora al Corriere della Sera. Ha un'ossessione per la tecnologia e i social network. È dipendente dalla serialità dal 2004.

Antonio Visca

Direttore di Sky Atlantic

Laureato in Economia, si occupa da sempre di mass media e comunicazione, tra radio, giornali e televisione. Proprio la tv diventa la sua occupazione principale, inizialmente a Disney Channel, poi nella Direzione di Italia1, oggi come Direttore di Sky Atlantic, che ha lanciato in Italia nel 2014. Tra queste esperienze, un decennio da editore di numerose riviste tra cui Telefilm Magazine (e Direttore del collegato Telefilm Festival), produttore per i principali gruppi televisivi (Mediaset, Viacom, NBC Universal, ecc), editore e conduttore radiofonico, nonché imprenditore, rappresentando in Italia diverse properties dell’entertainment come la saga di Twilight, numerosi anime giapponesi e coreani, ma anche marchi quali Atari e Playstation. Da tre anni conduce il programma No Spoiler in onda su Radio DeeJay.

Nick Vivarelli

Nato a Firenze di madre americana e padre italiano, Nick Vivarelli ha trascorso lunghi periodi in entrambi i paesi. Laureato in letteratura comparata alla New York University, ha lavorato come traduttore letterario e gestore di una galleria d'arte a Roma, prima di dedicarsi al giornalismo e alla critica cinematografica. Da allora ha collaborato con varie testate tra cui The Associated Press, Newsweek, Travel & Leisure, The Hollywood Reporter e Ciak. Ormai una presenza fissa sul circuito festivaliero internazionale, Nick è attualmente Capo Servizio per l'Italia e Medio Oriente di Variety. E' anche autore di Slalom, un thriller in italiano ambientato in Toscana, pubblicato da Manni Editori.Slalom, che è incentrato su un omicidio cruento che avviene in una comunità terapeutica in campagna, è stato presentato al Courmayeur Noir in Festival. Attualmente Nick sta lavorando con il regista Fabrizio Laurenti ad un documentario su suo zio, il defunto regista, scrittore e paroliere Piero Vivarelli, co-sceneggiatore di "Django," lo Spaghetti Western che è diventato un cult. Il documentario intitolato "Piero Vivarelli: Life As a B-Movie," è prodotto da Istituto Luce.